Recital e altro ancora. Una valigia di sogni. Per parlare di migranti, di oggi, di ieri, di noi.

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Assemblea nazionale Pd – Intervento di Giovanni Taurasi

“Due non è il doppio ma il contrario di uno, della sua solitudine. Due è alleanza, filo doppio che non è spezzato”. Con assemblea-nazionale19febbraiola tesi di Erri De Luca e l’opinione del compagno Zeta ho provato a spiegare in Assemblea Nazionale perchè non bisogna spezzare quel filo, sempre più esile, che ci tiene insieme nel Partito Democratico. Qui il mio intervento.

Assemblea nazionale Pd – Intervento di Giovanni Taurasi

Pubblicato in / | 1 commento

Sì, voto. E voto Sì.

siInterrompo il mio lungo silenzio sul blog per dire che sono tanti i motivi che mi spingono a votare sì al referendum del 4 dicembre (e molti li trovate cliccando qui). Ma ne vorrei ricordare uno in particolare, con un esempio concreto. Più di un anno fa la Camera ha approvato la riforma della cittadinanza. La legge prevede che i bambini nati in Italia diventino italiani per nascita se almeno uno dei genitori ha il permesso UE per soggiornanti di lungo periodo. Per me è una legge di civiltà, che mi piace. Molto. Naturalmente può anche non piacere. Ma a me piace.
Però… C’è un però. Continua a leggere

Pubblicato in / | 3 commenti

“Una storia sbagliata”, 29 luglio, ore 21,30, Piazzale Re Astolfo, Carpi. Da non perdere.

UnastoriasbagliataFronteUnastoriasbagliataRetro

Dopo il sold out dell’8 marzo in teatro a Carpi, venerdì 29 luglio alle 21,30 in Piazzale Re Astolfo a Carpi ci sarà l’unica replica (con molte novità) di uno spettacolo unico.

Vi aspetto.

Una storia sbagliata

Scritta e raccontata da Giovanni Taurasi

Interpretata e recitata da Elisa Lolli e Maria Giulia Campioli

Cantata e suonata da Francesco Grillenzoni e Stefano Garuti

Con la partecipazione straordinaria di Iolanda Battini

Pubblicato in /

“Brexit: la rabbia e la paura”, di Giovanni Taurasi

brexitQuando nel 2005 i referendum in Francia e Olanda bocciarono la Costituzione Europea, interrompendo un cammino lento che era cominciato mezzo secolo prima (grazie anche alla spinta di quei due Paesi), le classi dirigenti europee si sono avviluppate in una decennale discussione su revisione di trattati, accordi, patti (come sempre, anche in passato). Senza capire che non era più tempo di pause di riflessione e che un processo di nation-building ha una natura non solo istituzionale, ma anche sentimentale e andava rilanciato con un colpo di reni. Continua a leggere

Pubblicato in / | 3 commenti

Doppio spettacolo a Campogalliano il 31 maggio e Fanano il 2 giugno per celebrare il 70° della Repubblica e del voto alle donne

31maggio2giugnoHistorytelling

Ottava e nona tappa dell’history telling Dalla notte all’alba della democrazia per raccontare, suonare e cantare storie di guerra, resistenza e dopoguerra in provincia di Modena tra l’8 settembre 1943 e il 2 giugno 1946. Martedì 31 maggio, ore 21, sala comunale La Montagnola di via Garibaldi 47 a Campogalliano e giovedì 2 giugno, sempre alle 21, in Piazza Corsini a Fanano. Ingresso libero.

Pubblicato in /

“Marmoreo. Cortometraggio” un progetto di Federico Baracchi e Giovanni Taurasi

MARMOREONell’ultimo anno, come avrete visto dal blog, ho pubblicato un altro libro, realizzato un’altra mostra, promosso un nuovo progetto itinerante denominato histyory telling Dalla notte all’alba della democrazia, scritto e interpretato lo spettacolo teatrale “Una storia sbagliata”. Tutto ciò insieme a vecchi e nuovi amici e amiche e con l’obiettivo di raccontare la storia contemporanea e quella locale con modalità e linguaggi nuovi. A volte, nella vita, è necessario reinventarsi e riscoprire le proprie competenze (adesso lo chiamano portfolio), rimetterle in gioco in modo diverso e cercare partner e collaboratori con altre esperienze, perché dalla sperimentazione e dalla cooperazione tra più persone, con altre competenze e altri talenti, nasce sempre qualcosa di arricchente per tutti.
1+1 fa 2 solo in matematica. Nella vita 1+1 fa almeno 3. Non so se lo abbia già detto qualcun altro. Forse è banale. Ma è ciò che penso dopo quest’anno di sperimentazione.
C’era però qualcosa che mi mancava. Continua a leggere

Pubblicato in /