Archivi categoria: /

Recital e altro ancora. Una valigia di sogni. Per parlare di migranti, di oggi, di ieri, di noi.

Immagine | Pubblicato il di

Assemblea nazionale Pd – Intervento di Giovanni Taurasi

“Due non è il doppio ma il contrario di uno, della sua solitudine. Due è alleanza, filo doppio che non è spezzato”. Con la tesi di Erri De Luca e l’opinione del compagno Zeta ho provato a spiegare in Assemblea … Continua a leggere

Pubblicato in / | 1 commento

Sì, voto. E voto Sì.

Interrompo il mio lungo silenzio sul blog per dire che sono tanti i motivi che mi spingono a votare sì al referendum del 4 dicembre (e molti li trovate cliccando qui). Ma ne vorrei ricordare uno in particolare, con un … Continua a leggere

Pubblicato in / | 3 commenti

“Una storia sbagliata”, 29 luglio, ore 21,30, Piazzale Re Astolfo, Carpi. Da non perdere.

Dopo il sold out dell’8 marzo in teatro a Carpi, venerdì 29 luglio alle 21,30 in Piazzale Re Astolfo a Carpi ci sarà l’unica replica (con molte novità) di uno spettacolo unico. Vi aspetto. Una storia sbagliata Scritta e raccontata … Continua a leggere

Pubblicato in /

“Brexit: la rabbia e la paura”, di Giovanni Taurasi

Quando nel 2005 i referendum in Francia e Olanda bocciarono la Costituzione Europea, interrompendo un cammino lento che era cominciato mezzo secolo prima (grazie anche alla spinta di quei due Paesi), le classi dirigenti europee si sono avviluppate in una … Continua a leggere

Pubblicato in / | 4 commenti

“Marmoreo. Cortometraggio” un progetto di Federico Baracchi e Giovanni Taurasi

Nell’ultimo anno, come avrete visto dal blog, ho pubblicato un altro libro, realizzato un’altra mostra, promosso un nuovo progetto itinerante denominato histyory telling Dalla notte all’alba della democrazia, scritto e interpretato lo spettacolo teatrale “Una storia sbagliata”. Tutto ciò insieme … Continua a leggere

Pubblicato in /

“La Costituzione più bella del mondo” di Giovanni Taurasi

Le riforme costituzionali sono fondamentali per rilanciare l’Italia. In primo luogo perché dimostrerebbero al mondo che le cose si possono cambiare pure nel Paese de Il Gattopardo e che non siamo un Paese non riformabile. E poi per tanti altri … Continua a leggere

Pubblicato in /