Si torna a raccontare, suonare e cantare storie di Resistenza “Dalla notte all’alba della democrazia”. Giovedì 19 luglio ore 21 festa dell’unità di Castelnuovo e Montale Rangone (MO). Ingresso libero.

Si torna a raccontare, suonare e cantare storie di Resistenza, guerra e Costituzione con gli historytellers Francesco Grillenzoni e Stefano Garuti , con la speciale partecipazione di Elisa Lolli insieme all’Istituto Storico Di Modena. Giovedì 19 luglio alle 21 alla festa del PD Castelnuovo. Ingresso libero.LOCANDINA-CASTELNUOVO

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Corro, leggo, scrivo, racconto. Negli anni ho svolto un percorso che ha intrecciato attività politica, professionale, didattica e di ricerca. Laureato nel 1997 in Storia contemporanea a Bologna, ho conseguito successivamente il dottorato in Storia Costituzionale e Amministrativa presso l’ateneo di Pavia e svolto attività di ricerca per l’Università di Modena e Reggio Emilia. Ho pubblicato cinque monografie, curato volumi, mostre e allestimenti museali sulla storia del Novecento e pubblicato una ventina di saggi e articoli su riviste scientifiche e annali di storia contemporanea. Sono autore di spettacoli teatrali e history telling. Sono dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in /. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Si torna a raccontare, suonare e cantare storie di Resistenza “Dalla notte all’alba della democrazia”. Giovedì 19 luglio ore 21 festa dell’unità di Castelnuovo e Montale Rangone (MO). Ingresso libero.

  1. ENNIO SCALDAFERRI ha detto:

    Le feste dell’Unità a Treviso, quando si facevano, le ricordo… e le rimpiango. Venivano “le i gli” Emiliani a darci una mano. Ma era una festa un po’ a di fuori della città, una specie di enclave, non appartenevamo veramente al contesto cittadino. Poi, tanti anni fa oramai, in vacanza capitammo, io e mia moglie e mio figlio, in un paese della Toscana e per l’appunto c’era la Festa dell’Unità, in un grande parco. Ovviamente partecipammo: tutto il paese era in festa, c’era una processione di gente che si recava al parco; ricordo le signore elegantemente vestite… come quando si va ad una festa, per l’appunto, la loro. Un pensiero commovente, ma ahimè, quasi penoso, ora… quanto grande è il bisogno di ritrovarmi/ritrovarci..
    Ennio Scaldaferri – Treviso

    Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.