“Marmoreo. Cortometraggio” un progetto di Federico Baracchi e Giovanni Taurasi

MARMOREONell’ultimo anno, come avrete visto dal blog, ho pubblicato un altro libro, realizzato un’altra mostra, promosso un nuovo progetto itinerante denominato histyory telling Dalla notte all’alba della democrazia, scritto e interpretato lo spettacolo teatrale “Una storia sbagliata”. Tutto ciò insieme a vecchi e nuovi amici e amiche e con l’obiettivo di raccontare la storia contemporanea e quella locale con modalità e linguaggi nuovi. A volte, nella vita, è necessario reinventarsi e riscoprire le proprie competenze (adesso lo chiamano portfolio), rimetterle in gioco in modo diverso e cercare partner e collaboratori con altre esperienze, perché dalla sperimentazione e dalla cooperazione tra più persone, con altre competenze e altri talenti, nasce sempre qualcosa di arricchente per tutti.
1+1 fa 2 solo in matematica. Nella vita 1+1 fa almeno 3. Non so se lo abbia già detto qualcun altro. Forse è banale. Ma è ciò che penso dopo quest’anno di sperimentazione.
C’era però qualcosa che mi mancava.

Avevo bisogno di un altro linguaggio per completare questo percorso di divulgazione storica e chiudere l’anno (oltre alla scrittura, la musica, il teatro, la fotografia, il racconto pubblico…). Sì, ci voleva il cinema. Bè, cinema è una parola grossa, però un cortometraggio ci poteva stare. E così ho coinvolto un amico, ottimo regista, Federico Baracchi, ed è nato un nuovo progetto, “Marmoreo”. Che verrà presentato e proiettato in sala congressi (via Peruzzi, Carpi) giovedì 26 maggio alle ore 9. E’ un’iniziativa pubblica e potrà partecipare chiunque sia curioso di scoprire cosa accade nel cuore della notte nel centro storico di Carpi. Di più non posso dire, sennò che vi invito a fare. Se siete in zona e liberi vi aspetto, per svelarvi il mistero!
Giovanni Taurasi

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in /. Contrassegna il permalink.