“Una storia sbagliata”, il mio primo, unico e probabilmente ultimo spettacolo teatrale

Care amiche e cari amici del blog,

da un anno a questa parte sto recuperando alcune delle mie ricerche (pubblicate precedentemente in saggi, volumi o mostre) mettendole a servizio di un nuovo progetto culturale che sto conducendo con amici musicisti. Da questo progetto è nato l’history telling “Dalla notte all’alba della democrazia”, che attraverso parole, immagini e musica racconta la storia della provincia di Modena tra l’8 settembre 1943 e il 2 giugno 1946. Gli amici del blog già lo conoscono e il progetto continua il suo itinerario (vi informerò delle date di marzo, aprile e giugno prossimamente). Ma con questo post voglio informarvi di una nuova e diversa iniziativa. Ho deciso di un fare un passo avanti, perché amo la contaminazione tra linguaggi e forme artistiche ed espressive, ed ho realizzato così il mio primo spettacolo teatrale. Oltre ai musicisti Stefano Garuti e Francesco Grillenzoni (con i quali ho creato l’history telling Dalla notte all’alba della democrazia), mi accompagneranno in questo nuovo progetto le attrici Elisa Lolli e Maria Giuglia Campioli. Andremo in scena l’8 marzo 2016 presso il Teatro comunale di Carpi. Nel manifesto tutte le informazioni per chi vuole contattare la biglietteria e partecipare all’evento. E qui con altre informazioni l’evento facebook https://www.facebook.com/events/149750275408114/

Spettacolo unico.

In tutti i sensi.

MANIFESTO-def

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in /. Contrassegna il permalink.