“Dal Tramonto all’Alba” di Giovanni Taurasi

La protesta in corso è inquietante e molto pericolosa. Non per le ragioni di fondo, perché è innegabile che questa crisi è devastante ed ha un impatto sociale pesantissimo e che la politica deve dare risposte, ma per come si sta sviluppando e per chi si muove dentro a questi movimenti, un magma sociale poco decifrabile ma non per questo meno allarmante. Si sa solo che siamo passati dalla rivoluzione con la 2 cavalli alla reazione con la Jaguar.
Anche il golpe cileno è stato anticipato da uno sciopero dei camionisti a cui si aggiunsero quelli di altri settori sociali. Non voglio fare paragoni, ma i segnali sono molto preoccupanti. Tra le opposizioni si soffia sul fuoco. Sia Berlusconi che Grillo ammiccano ai manifestanti che bloccano le città. In Parlamento Grillo e i suoi 163 parlamentari da una parte e Berlusconi e la nuova Forza Italia dall’altra si sono automarginalizzati per ragioni diverse e non stanno facendo nulla per affrontare la grave crisi che attraversiamo, caricandone di fatto la responsabilità sul Partito Democratico, e adesso vogliono cavalcare la protesta e capitalizzare il dissenso e il rancore sociale.
Temo che al Tramonto nel palazzo adesso cerchino in piazza una nuova Alba… Dorata.
GT

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Corro, leggo, scrivo, racconto. Negli anni ho svolto un percorso che ha intrecciato attività politica, professionale, didattica e di ricerca. Laureato nel 1997 in Storia contemporanea a Bologna, ho conseguito successivamente il dottorato in Storia Costituzionale e Amministrativa presso l’ateneo di Pavia e svolto attività di ricerca per l’Università di Modena e Reggio Emilia. Ho pubblicato cinque monografie, curato volumi, mostre e allestimenti museali sulla storia del Novecento e pubblicato una ventina di saggi e articoli su riviste scientifiche e annali di storia contemporanea. Sono autore di spettacoli teatrali e history telling. Sono dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in / e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.