“L’Italia delle occasioni mancate, come sempre” di Giovanni Taurasi

Il caso Cancellieri-Ligresti è una tipica vicenda italiana e sarà l’ennesima occasione mancata, come ormai accade da un ventennio.

Poteva infatti essere l’occasione per discutere finalmente del problema della carcerazione preventiva e della condizione drammatica delle carceri e invece si discuterà solo dell’ennesimo caso di familismo amorale. Con il risultato (anche per questa occasione mancata) che da un lato la carcerazione preventiva non verrà abolita e casi simili a quelli della Ligresti purtroppo si riproporranno (con persone detenute in attesa di giudizio – potenti o poveracci non importa – nonostante non rappresentino un pericolo sociale e non siano nelle condizioni di inquinare prove). E d’altra parte anche il tradizionale familismo amorale italico rimarrà il sostrato della nostra cultura politica e (in)civile.
Comunque si concluderà la vicenda, anche questa volta giustizia (non) è fatta!
GT

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in /. Contrassegna il permalink.