“Contro lo schieramento a noi avverso” (Mutatis Mutande di GT)

Occupiamoci degli astenuti, perché da lì può ripartire e risorgere il PD. Però per una volta fatemi essere Felice per la Decrescita di Grillo!

Con il primo turno delle amministrative la parabola è evidente. Siamo passati dalle Stelle alle Stalle!

Cos’era quella cosa che da un po’ di tempo avevo dentro? Non ricordo…Ah sì: “GRILLO SEI UN MORTO CHE CAMMINA! VAFFA’”

In Val d’Aosta i Grillini passano dal 18,5 per cento delle Politiche di febbraio al 6,2. Scompare dal Consiglio regionale anche il Pdl: vincono le liste autonomiste che si aggiudicano 18 seggi, 15 vanno al centrosinistra. Voglio andare a vivere in Val d’Aosta… al posto di Ingroia, così prendiamo due piccioni con una fava!

Saranno eleganti ‘ste cene ad Arcore, ma dal racconto di Ruby appaiono veramente di una noia becera. Preferisco vedere La corazzata Potëmkin.

L’abito non fa il monaco e ad Arcore nemmeno la suora.

Nel referendum a Bologna sulla scuola è prevalsa l’ideologia sulle idee. E non parlatemi di grande occasione di partecipazione democratica, perché il primo referendum lo vinse un certo Barabba!

Se veramente Prodi dovesse lasciare il PD per me sarebbe dolorosissimo. Non voglio credere a questa voce, nemmeno dopo la porcata che gli hanno combinato in Parlamento. Lui è il padre del PD. Non può lasciarlo. Non può lasciarci. Sarebbe un paradosso. Un po’ come se il ministro dell’Interno scendesse in piazza contro la magistratura… ops, ho sbagliato paragone!

Fondo anche io una corrente interna al partito. Si chiamerà PRE-Occupy PD!

Epifani, Cuperlo, Civati, Renzi, Chiamparino… eccellenti candidati per segreteria PD. Però limitiamoci, sennò diventano più degli iscritti.

Insomma, per dirla alla Veltroni possiamo sostenere che il PD si è affermato al primo turno sconfiggendo il suo principale avversario…se stesso!

Epifani è inciampato, caduto e poi si è rialzato: è successo anche al PD. Adesso l’importante è rialzarsi!
Epifani… e adesso però DAJE!
GT

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in / e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a “Contro lo schieramento a noi avverso” (Mutatis Mutande di GT)

  1. stefano ha detto:

    Divertente, come in genere, e con punte di arguzia.

    Mi piace

  2. adriano1949 ha detto:

    Grazie Giovanni, ci voleva!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.