“Dal condono alla visita, ecco cosa accade quando si è troppo fiscali” (Mutatis Mutande di GT)

tribunale
Di fronte a questa immagine ci possono essere tante reazioni. C’è anche l’altra faccia della medaglia. Pensate a quanti desideravano da tempo vedere così tanti parlamentari del PDL finire in tribunale. Oggi è accaduto!

Alla manifestazione di Milano hanno preso parte i 197 parlamentari del PDL… appunto, la solitudine dei numeri primi!

Congiuntivite: stato infiammatorio che impedisce di pronunciare correttamente i congiuntivi rispondendo a domande nel corso di udienze.

A causa dell’incertezza per l’esito del Conclave, anche in Vaticano sta crescendo la richiesta di inviare la visita fiscale a Ratzinger per farlo ritornare al lavoro!

I sostenitori della campagna elettorale di Bersani si ispiravano ai gloriosi 300 spartani caduti nella battaglia di Termopili (peraltro sconfitti, appunto). I sostenitori di Renzi invece dicono di ispirarsi agli ateniesi. Ammetto che questo insistente richiamo alla Grecia mi inquieta molto!

Intanto l’Italia rischia di affondare, ma almeno, grazie al successo di Grillo, potremmo assistere al suo inabissamento in diretta web e se ci piace fare un like su FaceBook!

Per evitare fraintendimenti, premetto che la seguente dichiarazione ha un valore esclusivamente di analisi storica: «Prima che degenerasse, il grillismo aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello Stato e la tutela della famiglia».

Decisa la scomunica per chi viola il segreto… no, non mi riferivo all’assemblea del Movimento 5 stelle, ma al Conclave per scegliere il Papa.

Inflazione alle stelle anche per la compravendita di deputati di Berlusconi. Una volta bastavano 30 denari, adesso servono 3 milioni di €.

Poi uno dice che De Gregorio non valeva un soldo bucato… però costava 3 milioni di Euro.

Domanda: Ma si può sapere cosa dice l’art. 67 della Costituzione di cui tanto si discute?
Risposta: Che uno vale uno!

La vicenda Giannino e le sue dimissioni in campagna elettorale confermano che l’Italia è il paese dove il curriculum non lo guardano mai per assumerti, ma solo per farti dimettere.

GT

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in / e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.