“Odio gli indifferenti” (Mutatis Mutande di GT)

Quinto Stato riprende la sua attività, benché in versione ridotta a causa di impegni di studio e lavoro del gestore del blog. La campagna elettorale chiama e non ci si può sottrarre. I dati recenti delle presenze televisive testimoniano l’enorme e ingiustificabile sproporzione di presenza dei principali candidati e anche per questa ragione nelle prossime settimane Quinto Stato si dedicherà in gran parte alla campagna elettorale, con un ‘impegno militante’. Con buona pace di coloro che la pensano diversamente, Quinto Stato si schiera apertamente (e del resto le sue simpatie democratiche sono ben note ed evidenti). Ricominciamo con un ‘Mutatis Mutande’ tutto elettorale. Ben trovati.
GT

Anche loro stanno guardando in Tv Berlusconi da Santoro.
berlusconiintv

Per coerenza con la legislatura appena conclusa, anche il candidato Premier di Lega e Pdl è candidato a sua (e nostra) insaputa.

Strana campagna elettorale: è diventato impossibile capire perfino chi sia il ‘principale esponente dello schieramento politico a noi avverso’.

Dopo le indagini della finanza in Lombardia e Veneto, adesso quelli che hanno votato Lega almeno non piangano sul latte versato e non provino a buttarla tutta in vacca.

Effetti collaterali del Porcellum: una volta contro le destre si faceva la Resistenza, adesso è necessaria la Desistenza!

I nipotini di Fini hanno fondato ‘Fratelli d’Italia’. Prossimamente Fini fonderà ‘Cognati d’Italia’, Casini ‘Generi d’Italia’, Berlusconi ‘Nipoti d’Egitto’, Di Pietro ‘Figli d’Italia’ e Bossi, tra mogli, figli, cognati fonderà direttamente ‘Tengo famiglia’.

Il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo apre a Casa Pound, spostandosi di fatto a sinistra!

Tutti a chiedersi chi abbia pagato il conto del pranzo tra Bersani e Renzi. Hanno diviso democraticamente: Renzi ha pagato il 39,1% e Bersani il 60,9%.bersanirenzi

Purtroppo gli italiani sono un popolo senza memoria. Lo sostenevo mentre discutevo di politica con…con…chi era?… vabbè lasciamo perdere.
bastava non votarlo

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in / e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Odio gli indifferenti” (Mutatis Mutande di GT)

  1. Oscar ha detto:

    ” Renzi ha pagato il 39,1% e Bersani il 60,9%.”
    Non l’avevo notato. Divisione democratica e quasi aurea prossima alla Divina Proportione!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.