“Qualcuno vuole essere l´Europa?” di ALESSANDRO PENATI da La Repubblica del 10 luglio 2012

In Internet gira di tutto. Da qualche tempo circola una rassegna di dichiarazioni sull´identità nazionale che, partendo da una verità lapalissiana (“Non siamo la Grecia”), porta alle legittime aspirazioni identitarie di una nazione centrafricana. E lo fa rimbalzando come la pallina di un flipper in ogni angolo d´Europa. Finirà in buca o in tilt? “L´Italia non è la Grecia, i conti sono stati messi in sicurezza”, Vittorio Grilli, vice ministro del Tesoro, aprile 2012.
“L´Italia non è la Grecia”, Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica, febbraio 2012.
“Ora non siamo più vicini alla Grecia», Mario Monti, primo ministro, dicembre 2011.
“L´Italia non è la Grecia”, Barack Obama, presidente degli Stati Uniti, novembre 2011.
“Tremonti è pazzo. L´Italia non è la Grecia”, Silvio Berlusconi, primo ministro, ottobre 2011.
“Tremonti ringrazi Prodi se l´Italia non è come la Grecia”, Piero Fassino, ora sindaco di Torino, maggio 2010.
“La Spagna non è la Grecia”, Elena Salgado, ministro delle Finanze spagnolo, febbraio 2010.
“L´Italia non è la Spagna”, Pier Carlo Padoan, capo economista Ocse, ottobre 2011.
“La Spagna non è né l´Irlanda né il Portogallo”, Elena Salgado, ministro delle Finanze spagnolo, novembre 2010.
“Il Portogallo non è la Grecia”, The Economist, aprile 2010.
“L´Irlanda non è in territorio Greco.” Brian Lenihan, ministro delle Finanze irlandese, novembre 2010.
“La Grecia non è l´Irlanda”, George Papaconstantinou, ministro delle Finanze greco, novembre 2010.
“Né la Spagna né il Portogallo sono l´Irlanda”, Angel Gurria, segretario generale Ocse, novembre 2010.
“La Spagna non è l´Uganda”, Mariano Rajoy, primo ministro spagnolo, giugno 2012.
“L´Uganda non vuole essere la Spagna”, ministro degli Esteri dell´Uganda, giugno 2012.
C´è qualcuno che vuole essere l´Europa?
(Liberamente adattato da Pragmatic Capitalism)

“Qualcuno vuole essere l´Europa?” di ALESSANDRO PENATI da La Repubblica del 10 luglio 2012

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in / e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.