“Soldi dai partiti ai terremotati, sprint in Aula” di Dino Martirano dal Corriere della Sera del 4 luglio 2012

Semipresidenzialismo: primo stop all’elezione diretta del capo dello Stato

ROMA — Centosessantacinque milioni di euro, 91 nel 2012 e 74 nel 2013, verranno travasati dalle casse dei partiti a quelle dei comuni colpiti dal recente terremoto che ha flagellato l’Emilia. La I commissione del Senato, dunque, con un colpo di reni ha impresso una forte accelerazione alla legge che dimezza il finanziamento pubblico per i partiti il cui approdo in Aula a Palazzo Madama è previsto oggi nel pomeriggio per l’approvazione definitiva. Prima fumata nera, invece, per il semipresidenzialismo proposto dal Pdl che ieri ha subito un primo stop nella stessa commissione Affari costituzionali del Senato. Il voto sull’elezione diretta del capo dello Stato è finito in sostanziale parità perché il senatore Valditara (Fli) alla fine si è astenuto, con una decisione certamente sofferta maturata dopo un colloquio con Fini: dunque 13 sì (Pdl e Lega), 12 no (Pd, Idv e Udc) e un astenuto (Fli) hanno determinato la bocciatura del testo proposto dall’ex maggioranza di centro destra che però ora potrebbe rifarsi in Aula.
Dice Carlo Vizzini (socialisti), presidente della commissione Affari costituzionali del Senato, che si era dimesso dal ruolo di relatore della riforma costituzionale e che ora esulta per il voto sprint sul dimezzamento del finanziamento pubblico ai partiti: «Abbiamo approvato il testo sul taglio del finanziamento ai partiti in sole due ore. Siamo stati più veloci di un decreto legge e già domani pomeriggio (oggi, ndr) andremo in Aula». Contro il provvedimento — che già nel 2012 fa risparmiare 91 milioni di euro e altri 74 nel 2013 — ha votato la Lega (che avrebbe voluto azzerare il finanziamento pubblico) mentre l’Idv alla fine ha ritirato i suoi emendamenti.
«Promessa mantenuta: su richiesta del Pd, domani (oggi, ndr) il Senato approverà lo stanziamento del 50% dei rimborsi elettorali a favore dei terremotati», dice la capogruppo dei democratici Anna Finocchiaro. Invece il leghista Roberto Calderoli sente puzza di bruciato e motiva così il no del Carroccio: «Nella legge c’è l’inghippo perché prevede che i risparmi ottenuti dai rimborsi elettorali dovranno essere accertati con decreto del ministro dell’Economia entro 15 giorni dalla data di entrata in vigore della legge prima di esser destinati». Replica Gianclaudio Bressa (Pd) che alla Camera ha dato vita a questo testo insieme a Peppino Calderisi (Pdl): «Ma quale inghippo? La previsione di un decreto per destinare questi rimborsi è la solita formula tecnica che si usa quando si crea un risparmio e fa specie che un ex ministro non lo sappia». Conferma il sottosegretario Antonio Malaschini: «A questo punto non c’è bisogno di alcun decreto legge».
In totale, dunque, dopo la contabilizzazione da parte del Tesoro a favore delle zone terremotate andranno circa 165 milioni sottratti ai bilanci dei partiti. Per Gianpiero D’Alia (Udc) «ora il Senato deve approvare il testo in tempi rapidissimi».

“Soldi dai partiti ai terremotati, sprint in Aula” di Dino Martirano dal Corriere della Sera del 4 luglio 2012

About these ads

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente pubblico, è stato Consigliere comunale a Carpi dal 1995 al 2004 e di nuovo dal 2009. Attualmente è Presidente del Consiglio comunale di Carpi e Presidente dell'Assemblea e della Direzione provinciale del PD modenese. Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013.
Questa voce è stata pubblicata in / e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Inserisci un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...