Mala tempora currunt, sed peiora parantur (Mutatis Mutande di GT)

Dall’ultimo Mutatis Mutande si sono aperte le urne in Europa e in Italia. Da operai, precari, disoccupati, intellettuali, pensionati un commento corale alle elezioni Oltralpe: Franza o Spagna purchè se magna!
Ma le forze progressiste hanno ancora forti legami sovranazionali, come ai tempi dell’internazionale socialista: domenica scorsa grande entusiasmo anche in Italia per la vittoria di Hollande… tantissimi juventini sono scesi in piazza per festeggiarlo!

Per quanto riguarda invece le elezioni amministrative, ‘boom’ di Grillo che, dopo aver eroso voti a sinistra, questa volta ha fatto il pieno di voti in uscita dalla Lega. Nella politica italiana vale la legge di Lavoisier: nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma!

Dissolto invece il Pdl. Berlusconi da Mosca: “E’ andata meglio nel previsto”… qualcuno gli dica che stava guardando un servizio sulle elezioni in Grecia!

Come mai negli studi di Porta a Porta durante la trasmissione post-elettorale Vespa non ha istallato il plastico della Casa della libertà?

Come persona di sinistra, oggi come oggi non so se sia meglio battersi per il diritto di voto agli immigrati o accontentarsi che venga tolto agli italiani!

Corsi e ricorsi della storia. Con Lui o contro di Lui. Il 1° luglio 1949 il decreto del Sant’Uffizio scomunicava chi leggeva l’Unità. Il 10 maggio 2012 Grillo scomunica un candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle che ha partecipato a Ballarò, affermando:“Chi, dei nostri, partecipa ai talk show deve sapere che d’ora in poi farà una scelta di campo”.

Sarà come dicono loro, ma con tutta sta DECRESCITA in giro, io di gente FELICE ne vedo ben poca!

Tempi bui e poche soluzioni in vista. Forse aveva ragione Calindri e contro il logorio della vita moderna basterebbe un chinar, mentre adesso si beve solo lo Spritz e lo Spread!

Questa settimana c’è stata anche la Festa dell’Europa, ma purtroppo sono più quelli che vogliono fare la festa all’Europa di coloro che la celebrano!

Bersani: “Grillo non è antipolitica, ma una sfiga e noi la accettiamo”… accidenti al correttore automatico di word che mi ha fregato anche questa volta!

Qualcuno può mettere a verbale per favore che il sottoscritto nel maggio 2012 ha detto che ‘il movimento 5 stelle e Grillo sono ormai una costola della destra’? Mi servirà ricordarlo tra una decina d’anni. Grazie.

GT

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in / e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.