“Dialogo al bar tra onesti evasori”, di STEFANO BENNI

STEFANO BENNI da La Repubblica del 25 agosto 2011

PRIMO SIGNORE – Ha letto cosa dice il governo sulla nostra economia?
Secondo signore – Ho letto almeno dieci posizioni diverse. Più che una maggioranza sembra un corso di yoga. Però su una cosa tutti concordano, la lotta all´evasione fiscale.
Primo signore – Non me ne parli. Stamattina vado al bar, consumo brioche e caffè e non mi danno lo scontrino. Lo fanno solo a quelli con la faccia sospetta. Lei si immagina quanto può guadagnare un bar del centro?
– Secondo signore – Me lo immagino.
– E fuori dal bar c´erano due ragazzi con la chitarra, e davanti un cappello pieno di monete. Secondo lei, se mettiamo insieme tutti i suonatori di strada, quanti soldi non denunciati ci sono?
– Lei ha ragione.
– Poi vado a prendere la macchina e vedo il mio dentista che scende da una Porsche. Lei sa che un impianto dentario costa diecimila euro con le tasse e cinquemila senza?
– È successo anche a me. Il molare non ha una morale.
– Prendo la macchina parto, e mi sbarrano la strada tre auto blu, dico tre, che accompagnano una parlamentare in un ristorante. Chi paga il bollo delle auto blu e cosa succede al conto del ristorante? Lei conosce tutti i privilegi della casta. Sa che la Polverini usa un Canad Air per farsi lo shampoo?
– Non faccio fatica a crederlo.
– Insomma, dopo sono tanto arrabbiato che sfrego la macchina contro un segnale stradale. Vado dal meccanico e chiedo il preventivo. Lui dice, mille euro senza fattura, duemila con la fattura, tremila se lo dico in giro.
– Tutti uguali, lo so.
– Infine, giacché si era fatto tardi sulla strada vedo un transessuale. Così, per pura curiosità, chiedo cosa vuole. Mi dice trecento euro in macchina, cinquecento in casa. Ma lo sa quanti trans esentasse girano nella notte?
– Anche io li frequento per pura curiosità. È uno scandalo.
– Vado a casa, vedo una partita in Tv. Le sembra possibile che i giocatori dell´Inter abbiano ingaggi favolosi e non debbano pagare la supertassa?
– Sono d´accordo, ma perché solo i giocatori dell´Inter?
– Sono milanista.
– Capisco. Ma scusi, posso farle una domanda? Lei paga le tasse?
– Ma neanche per sogno. Io sono un imprenditore. La mia fabbrichetta è il mio Vaticano. Ho i capitali a Ginevra e le case intestate a tre nonne diverse. Prendo dei capannoni marci e denuncio false perdite. Pago in nero gli operai e faccio bollette finte per le materie in entrata. Con un trucco ho i sussidi europei per l´industria e tramite un cognato, anche quelli per la coltivazione dei girasoli.
– Ma….
– Lo so lei cosa vuole dire. Ma io produco, do lavoro e contribuisco al Pil, ci mancherebbe altro che dovessi pagare le tasse.
– E non ha paura di un´ispezione?
– Conosco un generale della finanza che ha una grande simpatia per me..
– Lei è davvero furbo e fortunato.
– E lei che lavoro fa?
– Sono un costruttore immobiliare e talvolta pago le tasse.
– Allora non perdo tempo con lei. È la gente come lei che rende insicura l´economia.
– Però riciclo soldi sporchi.
– Meno male. Venga, prendiamo qualcosa in un bar. E mi raccomando, lo scontrino!

Annunci

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente della Regione Emilia-Romagna.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Dialogo al bar tra onesti evasori”, di STEFANO BENNI

  1. lordbad ha detto:

    Grazie per averci riportato Benni, sicuramente non il miglior Benni in questo pezzo, d’altronde l’ha dato a un giornale, quindi non è il meglio.

    Messaggio sull’evasione fiscale a parte mi interessa la scrittura 😉

    Un saluto da Vongole & Merluzzi!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.