Archivi tag: MASSIMO GIANNINI

“L’azione parallela” di Massimo Giannini da La Repubblica del 29.06.13

Bisogna avere fiducia in Silvio Berlusconi. Bisogna seguire le sue ossessioni, credere alle sue tentazioni, scommettere sulle sue esagerazioni. È accaduto così, ormai da quasi vent’anni. Lo “statista” prova qua e là a farsi spazio, nei pochi interstizi psicologici e … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 1 commento

“IL COMPROMESSO ANTISTORICO” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 9 aprile 2013

A POCHI giorni dalla scadenza del suo settennato, Napolitano non rinuncia ad inoculare dosi massicce di pedagogia istituzionale in un sistema politico malato. Non si rassegna al tri-polarismo bloccato che paralizza il Paese e al grillismo arrabbiato che occupa il … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 2 commenti

Parla Bersani. “Il mio piano per governare” intervista di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 1°marzo 2013

“Ecco il mio piano per il Paese non esiste il governissimo chiedo la fiducia a tutti partiti” «CHIAMATELO come volete: governo di minoranza, governo di scopo, non mi interessa. Mercoledì prossimo lo proporrò in direzione, poi al Capo dello Stato: … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 3 commenti

“UN LEADER FORTE” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 3 dicembre 2012

«SE FACCIAMO le cose per bene non ci ammazza più nessuno», aveva detto Bersani all’inizio di questa avventura rischiosa e «strepitosa». Non tutto è andato alla perfezione, nel ruvido duello per la premiership del centrosinistra. La rissa sulle regole è … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 1 commento

“QUANDO VINCE LA DEMOCRAZIA” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 26 novembre 2012

“UNA giornata strepitosa”, dice Pierluigi Bersani. “Il meglio deve ancora venire”, aveva detto Matteo Renzi. Hanno avuto ragione tutti e due. Per il centrosinistra e per il Pd è stata una domenica di svolta, e il meglio viene adesso.

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“SCRITTO CORSARO SULLO STATO DEL POTERE” di Massimo Giannini da Affari & Finanza del 12 novembre 2012

Se non suonasse blasfemo, e soprattutto velleitario, si potrebbe ripartire da Pier Paolo Pasolini. «Io so». Cominciava così uno dei più belli e agghiaccianti tra gli «Scritti corsari», quello uscito sul Corriere della Sera di un lontanissimo 14 novembre 1974.

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 2 commenti

“L’ONDA ANOMALA” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 30 ottobre 2012

PRIMA dell’uragano di New York, arriva lo tsunami di Sicilia. Basta che Beppe Grillo attraversi a nuoto lo Stretto di Messina, e l’onda anomala investe l’isola. Devasta quasi tutto, a partire dalle vecchie «casematte » del potere di centrodestra. Tra … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“SALVATE MONTI DALLA SUA AGENDA” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 23 ottobre 2012

L’AGONIA interminabile della Seconda Repubblica ha prodotto un paradosso evidente, ma ormai sempre più stridente. Un’alternativa politica palesemente impresentabile (il centrodestra) o non ancora compiutamente spendibile (il centrosinistra) ha reso necessario il governo tecnico di Mario Monti. Per oggi, e … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“PERCHÉ DEVE DIMETTERSI” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 20 settembre 2012

BASTA guardare le foto della trucida serata in costume al Foro Italico. Quel festino buzzurro, dedicato agli dei dell’Olimpo, è in realtà il penoso Satyricon di una pseudo «classe dirigente» cafona, disonesta e irresponsabile.

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 3 commenti

“La modica quantità” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 7 luglio 2012

ORA SI CAPISCE perché i governi preferiscono aumentare le tasse. Soprattutto nei Paesi a statalismo diffuso come l’Italia, la spesa pubblica è l’”oggetto” del contratto sociale e il cuore della costituzione materiale. Tagliare la spesa equivale a rinegoziare il primo, … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 4 commenti

“TRA BERLINO E BERLUSCONI” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 26 giugno 2012

SOTTO il vulcano della crisi globale, la politica non rinuncia a consumare i suoi rituali più annosi e pericolosi. è la settimana cruciale: si giocano i destini dell’Eurozona e della moneta unica. Eppure non si vede un’establishment all’altezza della Storia.

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“La “follia” del Cavaliere che fa male al Paese” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 21 giugno 2012

SONO solo parole. Ma le parole pesano. Le parole sono importanti. Tanto più quando la posta in gioco è il destino della moneta unica e il futuro dell’Italia nella comunità internazionale. Dunque, non si può più sorridere di fronte all’ennesima … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 1 commento

“UN ALTRO PAESE” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 20 maggio 2012

L´Italia cambia colore. Dal weekend elettorale, macchiato dal sangue innocente di Brindisi e dal sisma devastante di Ferrara, nasce una nuova geografia politica. Certo, c´è lo sfondamento trionfale di Grillo a Parma. Ma prima di questo, c´è il mutamento strutturale … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“LA FINE DEL NIRVANA” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 1° maggio 2012

«NON tirerò a campare», aveva promesso Monti il 26 aprile, con una sorprendente parafrasi del vecchio motto andreottiano. Da allora è passato poco più di un mese. E il presidente del Consiglio, in effetti, ha dato al Paese e al … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“IL RIFORMISMO DELLA DEMOCRAZIA” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 5 aprile 2012

Una riforma «di rilievo storico». Mario Monti saluta così la nuova disciplina del mercato del lavoro. Un giudizio fin troppo enfatico. La Storia va sempre maneggiata con cura. Ma la soddisfazione del presidente del Consiglio è comprensibile.

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 5 commenti

“Un lasciapassare ad personam” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 26febbraio 2012

Le sentenze si rispettano. Sempre. Sia quando esaudiscono un´aspettativa, sia quando la frustrano. Promanano dai tribunali della Repubblica, dunque da un potere riconosciuto dalla Costituzione. Per questo, anche la sentenza che ha salvato Silvio Berlusconi dalla condanna per il caso … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“FRANKENSTEIN IN PARLAMENTO” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica dell’11 febbraio 2012

Come il sonno della ragione, l´incrocio tra governo «strano» e Parlamento sovrano genera mostri. Duemilaquattrocento emendamenti presentati al Senato sul decreto legge per le liberalizzazioni sono un´offesa al buon senso e al buon gusto.

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“IL CIRCOLO VIZIOSO” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 24 dicembre 2011

Lo spread non torna più giù governo in stato d´allerta “Il quadro economico peggiora” È PASSATO il decreto Salva-Italia, ma l´Italia non è affatto salva. La dura legge dello spread ci inchioda ancora una volta alle nostre debolezze. Ieri, 23 … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 2 commenti

“LA DEMOCRAZIA ECONOMICA” di MASSIMO GIANNINI da La Repubblica del 16 dicembre 2011

Non è un Paese da economia liberale. L´Italia non lo è mai stata, e oggi lo è meno che mai. La furiosa vandea delle macro e micro-corporazioni, che si ribellano alle pur timide liberalizzazioni del governo Monti, è la prova … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

Quattro opinioni a confronto su crisi, sciopero generale, manovra, politica

Oggi i miei quotidiani di riferimento non escono in seguito allo sciopero di ieri. Perciò l’articolo del giorno sarà un Articolo del giorno di lotta e di governo ed è rappresentato da un confronto tra quattro opinioni diverse uscite ieri … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti