Archivi tag: ADRIANO SOFRI

“Sono loro il nostro prossimo” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 5.9.2013

CI SI può commuovere tutti i giorni, o c’è bisogno di una pausa, di una tregua – non so, una settimana, almeno un paio di giorni – fra una tragedia e l’altra? O commuoversi comunque quando la cifra dei morti … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 3 commenti

“Cronistoria di un disastro” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 25 aprile 2013

BENCHÉ i colpi di scena, veri o apparenti, incalzino, vorrei ricapitolare che cosa (mi pare) è successo. Vinte nettamente le primarie, Bersani ha fatto una campagna attendista. ERA convinto che il successo fosse già nel sacco. Ci teneva come all’occasione … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 2 commenti

“La corsa del Pd tra Pugaciov e pm” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 22 febbraio 2013

È COME guardare la gara a un paio di chilometri dal traguardo. Per effetto delle primarie, vera differenza tra la coalizione Pd-Sel e tutti gli altri, Bersani è sembrato aver fatto la sua corsa quando cominciava quella degli altri. Non … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 1 commento

“La giudice, l’Ilva e l’impossibile scelta” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 19 gennaio 2013

LO STILLICIDIO dei giorni del-l’Ilva ha un calendario di attese e strappi. Benché la tensione sia altissima, non è ancora avvenuto il passaggio dalla mobilitazione delle minoranze attive in fabbrica e in città, all’irruzione dei senza parte, di chi si … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“La Pietà in carcere” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 21 novembre 2012

CI SONO giorni segnati da un destino. Ieri il Consiglio comunale milanese ha preso la decisione di trasferire la Pietà Rondanini nella rotonda del carcere di San Vittore.

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 3 commenti

“Il Pd oltre le primarie” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 6 ottobre 2012

IGNORANDO per un momento la vertenza sul regolamento delle primarie, vorrei dire perché la situazione non potrebbe essere più favorevole al Pd. La premessa è che il tracollo del centrodestra, Lega e Pdl, è il regalo insperato che insipienza, volgarità … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 1 commento

“Quegli operai con il volto nascosto e l’elmetto Cgil” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 10 settembre 2012

LA FOTOGRAFIA, quella o una simile, l’avete vista tutti ieri sui giornali. Ci sono i tre operai dell’Alcoa all’interno della piccola tenda nella quale hanno trascorso 4 giorni (e notti, soprattutto) a 66 metri di altezza, sopra una vecchia torre … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 1 commento

“RIBELLI. Generazione Pussy Riot le nuove forme della protesta” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 30 agosto 2012

Le parole e i gesti dei nuovi “ribelli” In principio c’è il ragazzo di Tiananmen che balla col carro armato. Chissà chi avrebbe citato se ne avesse mai potuto parlare, in un interrogatorio o un’intervista. Non si scherza, là. Nella … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , ,

“LA SPOON RIVER DELLA CRISI” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 30 marzo 2012

Il lavoro davvero rende liberi, perdere il lavoro vuol dire perdere la libertà. Vi sarete accorti che il rogo fotografato a Bologna l´altroieri somigliava a quello del giovane tibetano a Nuova Delhi del giorno prima. E i titoli, a poche … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 6 commenti

“Quel maschio cattivo che abita in casa. Assassini di famiglia” di Adriano Sofri da La Repubblica del 27 marzo 2012

Il nemico in casa. una donna uccisa ogni due giorni Quarantasei donne uccise dall´inizio dell´anno. Vittime dell´uomo che avevano accanto. Una strage silenziosa. La legge non basta: serve una nuova cultura Prendiamo una frase così: Gli uomini uccidono le donne. … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“L´Occidente davanti ai massacri di Damasco” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 10 febbraio 2012

C´è una domanda: “Che cosa faremmo noi se fossimo nei panni di governanti o responsabili internazionali di fronte al massacro perpetrato giorno dietro giorno, da undici mesi, in Siria?” C´è un altro modo di formulare la domanda: “Che cosa faremmo, … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“Siamo tutti senegalesi” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 20 dicembre 2011

Mi ero infilato – era facile, loro sono altissimi, io no – nel gruppo di senegalesi più arrabbiati. Scandivano i loro slogan sotto il palco, mentre dal palco li esortavano alla calma. C´erano delle donne, e una ha gridato in … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato ,

“NON CHIAMIAMO PAZZI I NOSTRI BREIVIK” di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 14 dicembre 2011

Avevamo qui, per strada, nella città bella in cui camminiamo, uno che, fino a mezzogiorno di ieri, era come noi. Uno che aveva avvertito, scrivendo sui Protocolli di Sion: “Quanto esporrò non è banale e semplicistico, e richiede la conoscenza … Continua a leggere

Pubblicato in / | Contrassegnato , | 1 commento

I carnefici con il telefonino (ADRIANO SOFRI)

di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 22 ottobre 2011 Kalashnikov e telefonini lo scempio del branco che cancella la giustizia La guerra non è che la caccia all´uomo. E anche il più abominevole tiranno esce da sé quando è … Continua a leggere

| Contrassegnato , | 1 commento

LA PIAZZA E I NEROVESTITI (ADRIANO SOFRI)

di ADRIANO SOFRI da La Repubblica del 17 ottobre 2011 1. Il governatore Draghi ha detto due cose ottime. Prima, che i giovani arrabbiati hanno ragione. Dopo, che è stato un peccato. Draghi era diventato l´avversario principale della manifestazione, lui … Continua a leggere

| Contrassegnato , ,