“Camping Emilia sold out” di Giovanni Taurasi

Ormai le notizie sul terremoto in Emilia sono scomparse dai media nazionali. Purtroppo non sono spariti i problemi, le scosse, le tende nei parchi, gli sfollati. Molto spazio invece sui giornali di questi giorni viene dedicato alla chiusura del Billionaire. Eppure nella terra a nord di Modena si balla ancora, mentre nel locale dei vip hanno smesso (non ci mancherà).
Per sapere qualcosa del terremoto in Emilia devo inoltrarmi nelle pagine regionali. Non c’è una riga sugli eventi sismici e sull’emergenza dei terremotati e degli sfollati.
Il censimento di ieri della mia città dava un numero indicativo di 2128 tende e di 72 campi spontanei. Per una media di 3 persone a tenda, il conto fa circa 6000 persone, che dormono in tenda per paura o perché hanno la casa inagibile. Ci saranno inoltre almeno 3000 persone con l’abitazione non fruibile.
Devo ripetere quanto scritto settimane fa. Ai direttori dei quotidiani nazionali vorrei arrivasse questo messaggio: se pensate che non faccia notizia che pressappoco ogni mezz’ora dalla notte del 20 maggio registriamo una scossa di terremoto in Emilia con epicentro nella bassa modenese, e che il sisma che ha colpito mezza provincia modenese sta mettendo in ginocchio persone e aziende che valgono tra l’1,5% e il 2% del PIL nazionale, magari potreste dedicare qualche riga al curioso happening che spinge decine di migliaia di persone a vivere da giorni in tenda. Giusto per capire se sono lì per fare un po’ di campeggio o se è successo qualcos’altro che merita attenzione e che ha bisogno che lo Stato intervenga con risorse ingenti e provedimenti urgenti e chiari… presto!
GT

About these ads

Informazioni su QuintoStato

Giovanni Taurasi vive a Carpi (MO). Presidente dell'Assemblea e della Direzione provinciale del PD modenese. Fa parte dell'Assemblea Nazionale del PD eletta l'8 dicembre 2013. Laureato in Storia contemporanea a Bologna, ha conseguito nel 2002 il dottorato di ricerca presso l’Università di Pavia e svolto attività di ricerca per l'Univerità di Modena e Reggio Emilia ed enti pubblici e privati. All’attivo ha una trentina di pubblicazioni, tra cui cinque volumi monografici sulla storia del '900, curatele di volumi, mostre, saggi e articoli su riviste di storia. Dipendente pubblico, è stato Consigliere comunale a Carpi dal 1995 al 2004 e di nuovo dal 2009 al 2014, ricoprendo la carica di Presidente del Consiglio comunale.
Questa voce è stata pubblicata in / e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a “Camping Emilia sold out” di Giovanni Taurasi

  1. è triste, è spiacevole ma questi sono i media… qualcuno pensa che a l’Aquila sia tutto sistemato e invece è una città fantasma… purtroppo il terremoto porta via anni di vita e chi non l’ha provato in prima persona non lo sa

  2. adriano ha detto:

    Fa male al cuore dirlo, ma è fin troppo lampante che la “stampa” ha (dis)imparato dalla televisione le regole della informazione (?) applicata al mercato. Non che un tempo fosero dei santi, per carità! Ma ora fanno proprio fastidio: tutti addosso alla notizia del giorno e se non c’è si gonfiano quelle che corrono di più…
    Ce ne faremo una ragione.

I commenti sono chiusi.